sabato 4 aprile 2015

Torna «Dai un senso alla vita: rispettala» Il tema dell'edizione 2015 è lo sport come etica di vita. Previsti due concorsi per gli studenti degli istituti superiori pistoiesi e un convegno con esperti e sociologi

«Lo sport: etica di vita e cittadinanza». È il tema dell'edizione 2015 di «Dai un senso alla vita: rispettala!», l'inziativa dedicata alle problematiche giovanili promossa dal Laboratorio toscano Ans – Associazione nazionale sociologi, diretto dal sociologo pistoiese Giuliano Bruni. L'appuntamento clou è rappresentato da un convegno che vedrà la partecipazione di docenti universitari, sociologi e autorità locali, e che si svolgerà il 7 maggio nella sala maggiore del palazzo comunale di Pistoia. Intanto sono iniziati gli incontri di preparazione all'interno degli istituti superiori pistoiesi. Le scuole coinvolte nel progetto sono: Liceo artistico Petrocchi, Istituto Suore Mantellate, Istituito Pacinotti, Liceo Forteguerri-Vannucci, Istituto Pacini, Istituto Barone de' Franceschi, Istituto Einaudi. In tutto circa 700 studenti. Durante i primi incontri nelle scuole i sociologi dell'Ans, oltre ad illustrare il progetto, hanno somministrato un questionario agli alunni, che permetterà di avere una visione del pensiero di un campione rappresentativo di studenti su vari argomenti legati al tema, i cui risultati saranno poi raccolti in una pubblicazione. Il progetto prevede anche due concorsi. Il primo riguarda la realizzazione di brevi video e cortometraggi nei quali i ragazzi saranno liberi di sviluppare le varie tematiche inerenti l'attività sportiva. I risultati del lavoro degli studenti saranno mandati in onda su Tvl e pubblicati sui siti internet della manifestazione (www.daiunsensoallavita.com) e del quotidiano La Nazione. I voti congiunti di una giuria tecnica e della giuria popolare decreteranno i video più meritevoli, secondo i criteri di immediatezza di linguaggio, interpretazione degli attori e attinenza al soggetto. I vincitori verranno premiati in occasione del convegno conclusivo della manifestazione. Il secondo concorso, dal titolo «Dai. Srivi!», sarà giornalistico: in collaborazione con il quotidiano La Nazione, gli studenti potranno partecipare con articoli di giornale che verranno resi disponibili, e quindi votati, on-line sul sito del progetto (www.daiunsensoallavita.com). Il primo elaborato verrà pubblicato sul quotidiano La Nazione. Anche in questo caso, i migliori elaborati verranno premiati durante il convegno conclusivo del progetto. I video e gli articoli saranno pubblicati, dal 20 aprile 4 maggio, sul sito www.daiunsensoallavita.com e chiunque potrà dare la propria preferenza, selezionando il video e l'articolo che riterrà meritevole di voto. Gli elaborati migliori saranno premiati nel corso del convegno del 7 maggio.

Pasqua: Coldiretti, in 300mila a tavola in agriturismo, +15%. Oltre a cibo tradizione è boom per cure rilassanti

Sono circa trecentomila gli italiani in agriturismo nei giorno di Pasqua e Pasquetta con un aumento del 15% rispetto allo scorso anno. E' quanto stima Coldiretti, sulla base delle previsioni dell'associazione agrituristica Terranostra. Secondo l'associazione la novità per il 2015 è l'agriwellness, il "crescente interesse per il benessere naturale con le cure rilassanti offerte da un numero elevato di agriturismi", dai massaggi all'olio extravergine di oliva alla biocosmesi al vino.    

sabato 28 febbraio 2015

Santana e Sting tra i big del Pistoia Blues Festival 2015

Pronto il programma della 36esima edizione del Pistoia Blues Festival, che partirà il 3 luglio con l'anteprima dei Counting Crows (nella foto). La band tornerà nel nostro paese per presentare, con un trascinante live di rock americano classico contaminato di blues e folk, non solo i brani dell'ultimo disco "Somewhere Under Wonderland" (Universal Music) ma anche i loro più grandi successi.
Il cantautore irlandese Hozier, in vetta alle classifiche di mezzo mondo con il brano "Take me to the Church", sarà l'ospite d'eccezione, in prima nazionale, il 7 luglio. L'artista ha appena pubblicato il suo album d'esordio omonimo con la Island Record.
Il 15 luglio arriverà in Italia Mike Rosenberg aka Passenger, il cantautore inglese busker nell'anima che ha incantato il mondo con la hit "Let Her Go" inclusa nell'esordio da 1.500.000 copie vendute "All the Little Lights" del 2012. L'artista, dopo i sold out dell'ottobre scorso a Milano, tornerà in Italia per una data al Pistoia Blues Festival per presentare il suo ultimo lavoro "Whispers" (Sony, 2014). Il 18 luglio si aggiunge una speciale esclusiva italiana grazie al ritorno nel nostro Paese dei The Darkness, storica band dell'hard-rock britannico degli anni 2000, co-headliner a fianco dei Black Label Society, la band statunitense fondadata da Zakk Wylde, ex chitarrista di Ozzy Osbourne, punto di riferimento del metal americano. Il 19 luglio sul palco di Piazza Duomo si esibirà una delle band più influenti del prog-rock mondiale degli ultimi trent'anni, i Dream Theater, da tempo consacrati come icone indiscusse della tecnica e della grande musica per un genere che hanno contributo ad inventare. Arricchiscono la serata i set dei Queensrhyche e dei Vision Divine. Grande attesa per il concerto di Santana che arriverà a Pistoia il 21 luglio 2015 per promuovere l'album "Corazon" (2014), il ventiduesimo disco dell'artista, che vede il grande chitarrista di origine messicana duettare con big della musica internazionale.
Il 24 luglio salirà sul palco, per la prima volta nella storia del Festival, Sting. Il celebre artista britannico, cantautore e storico cantante-bassista dei Police, sarà in tour estivo con la sua rock band per portare sui palchi europei i più grandi classici del suo repertorio.

lunedì 3 novembre 2014

AnsaldoBreda: Rossi chiede incontro a Governo e Finmeccanica

PISTOIA, 3 NOV - "A Finmeccanica e al Governo, che detiene la golden share, chiediamo un incontro al Ministero per lo sviluppo economico per avere il quadro della situazione". Lo ha detto il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, parlando di AnsaldoBreda al termine di un incontro in Palazzo comunale a Pistoia.    "Confido che l'amministratore delegato di Finmeccanica prenderà la decisione migliore - ha aggiunto - Confortano le sue dichiarazioni che le offerte devono essere all'altezza. Ma chiedo che non venga presa alcuna decisione senza prima passare per un confronto con istituzioni, forze sociali e territori".   Presenti all'incontro il sindaco Samuele Bertinelli, la presidente della Provincia Federica Fratoni, parlamentari e consiglieri regionali di zona, insieme a rappresentanti sindacali.    "Vogliamo ribadire - ha aggiunto Rossi - che rispetto ai possibili acquirenti a noi interessano il piano industriale, gli investimenti previsti, il mantenimento dei livelli occupazionali, oltre alla volontà  di rilanciare il polo e il distretto ferroviari. Se da questo punto di vista le offerte non daranno le necessarie garanzie, chiediamo che Finmeccanica continui a farsi carico di AnsaldoBreda".

Riprendono gli incontri del Centro Maritain di Pistoia

PISTOIA, 03 NOV - Giovedì (ore 21) nel Seminario vescovile di via Puccini si terrà il primo incontro del Centro culturale «Maritain». L'argomento della relazione di Gianfranco Brunelli, direttore della rivista cattolica «Il Regno», cui seguirà il dibattito, è «La Chiesa di Papa Francesco».
«Impossibile non mettere in luce – sottolinea Brunelli -, parlando di Papa Francesco, la sua attenzione ai poveri e la richiesta continua di una chiesa che viva e pratichi la povertà in tutte le sue espressioni. Egli porta con sé il pensiero della teologia e della prassi pastorale delle chiese sudamericane. Della povertà egli ha dato l’esempio con le sue scelte, come quella di non abitare nei palazzi pontifici ma in un semplice appartamento di una casa di accoglienza, e quella della rinuncia a tanti privilegi che la storia aveva accumulato attorno alla figura del pontefice. Ricordiamo ancora la sua insistenza sulla misericordia, sulla sinodalità sul valore dei gesti, di cui egli ha dato esempi semplicemente eclatanti». «Una delle sue ultime sorprese – riprende Brunelli - è quella di aver definito Dio il “Dio delle sorprese”. Una verità non soltanto proclamata ma anche attuata nei suoi atteggiamenti».
«La “rivoluzione” di cui egli è protagonista è evidente che non deve finire a lui, ma arrivare a tutti coloro che lo venerano come pastore – conclude -, specialmente a coloro che condividono con lui il ministero della presidenza della comunità cristiana. Un Papa così non può che essere circondato da una chiesa che ne imita le mosse».