lunedì 3 novembre 2014

AnsaldoBreda: Rossi chiede incontro a Governo e Finmeccanica

PISTOIA, 3 NOV - "A Finmeccanica e al Governo, che detiene la golden share, chiediamo un incontro al Ministero per lo sviluppo economico per avere il quadro della situazione". Lo ha detto il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, parlando di AnsaldoBreda al termine di un incontro in Palazzo comunale a Pistoia.    "Confido che l'amministratore delegato di Finmeccanica prenderà la decisione migliore - ha aggiunto - Confortano le sue dichiarazioni che le offerte devono essere all'altezza. Ma chiedo che non venga presa alcuna decisione senza prima passare per un confronto con istituzioni, forze sociali e territori".   Presenti all'incontro il sindaco Samuele Bertinelli, la presidente della Provincia Federica Fratoni, parlamentari e consiglieri regionali di zona, insieme a rappresentanti sindacali.    "Vogliamo ribadire - ha aggiunto Rossi - che rispetto ai possibili acquirenti a noi interessano il piano industriale, gli investimenti previsti, il mantenimento dei livelli occupazionali, oltre alla volontà  di rilanciare il polo e il distretto ferroviari. Se da questo punto di vista le offerte non daranno le necessarie garanzie, chiediamo che Finmeccanica continui a farsi carico di AnsaldoBreda".

Riprendono gli incontri del Centro Maritain di Pistoia

PISTOIA, 03 NOV - Giovedì (ore 21) nel Seminario vescovile di via Puccini si terrà il primo incontro del Centro culturale «Maritain». L'argomento della relazione di Gianfranco Brunelli, direttore della rivista cattolica «Il Regno», cui seguirà il dibattito, è «La Chiesa di Papa Francesco».
«Impossibile non mettere in luce – sottolinea Brunelli -, parlando di Papa Francesco, la sua attenzione ai poveri e la richiesta continua di una chiesa che viva e pratichi la povertà in tutte le sue espressioni. Egli porta con sé il pensiero della teologia e della prassi pastorale delle chiese sudamericane. Della povertà egli ha dato l’esempio con le sue scelte, come quella di non abitare nei palazzi pontifici ma in un semplice appartamento di una casa di accoglienza, e quella della rinuncia a tanti privilegi che la storia aveva accumulato attorno alla figura del pontefice. Ricordiamo ancora la sua insistenza sulla misericordia, sulla sinodalità sul valore dei gesti, di cui egli ha dato esempi semplicemente eclatanti». «Una delle sue ultime sorprese – riprende Brunelli - è quella di aver definito Dio il “Dio delle sorprese”. Una verità non soltanto proclamata ma anche attuata nei suoi atteggiamenti».
«La “rivoluzione” di cui egli è protagonista è evidente che non deve finire a lui, ma arrivare a tutti coloro che lo venerano come pastore – conclude -, specialmente a coloro che condividono con lui il ministero della presidenza della comunità cristiana. Un Papa così non può che essere circondato da una chiesa che ne imita le mosse».

mercoledì 29 ottobre 2014

Il teatro si racconta... In ospedale

PISTOIA, 29 OTT - L'ospedale San Jacopo non solo come luogo di cura e di offerta di servizi sanitari, ma anche 'contenitore' di proposte culturali di qualità, indirizzate ai degenti, ai loro familiari, agli operatori e al pubblico: questa la nuova iniziativa promossa dalla Direzione Generale dell'Asl3 Pistoia e dall'Associazione Teatrale Pistoiese con la prima edizione de “Il teatro si racconta”, un ciclo di incontri tra musica e teatro, ad ingresso libero, in programma da ottobre a maggio nella sala Cinzia Lupi dell'Ospedale pistoiese.
Una collaborazione 'inedita' nel panorama toscano, salutata con viva soddisfazione da entrambi gli Enti, che porterà al San Jacopo due delle attrici protagoniste della stagione del Teatro Manzoni: Valentina Sperlì (31 ottobre) e Ottavia Piccolo (6 dicembre) e che si arricchirà anche di tre momenti musicali per il ciclo “Musica donata” con solisti ed ensemble della “Mabellini”, la Scuola Comunale di Musica e Danza che, da quest'anno, l'Associazione Teatrale Pistoiese gestisce direttamente.

martedì 21 ottobre 2014

Cultura: via Stati generali lingua italiana, 600 specialisti in Palazzo Vecchio a Firenze, oggi e domani

FIRENZE, 21 OTT - Oltre 600 specialisti del settore partecipano da oggi a Firenze agli Stati Generali della Lingua Italiana nel mondo: due giorni di incontri, momenti di riflessione, tavoli di approfondimento e iniziative che vedono la lingua protagonista.  L'iniziativa, promossa dal Ministero degli Esteri in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione e del Ministero dei Beni Culturali, rappresenta una occasione per approfondire le strategie di diffusione dell'italiano all'estero e per fare il punto, in modo costruttivo, sulle nuove sfide da affrontare. L'evento, dal titolo "L'italiano nel mondo che cambia", si svolge in contemporanea con l'avvio della XIV Settimana della Lingua Italiana nel Mondo. Oggi l'apertura ufficiale nel Salone dei Cinquecento con la partecipazione del ministro all'Istruzione Stefania Giannini, del sottosegretario agli Esteri Mario Giro, del sindaco Dario Nardella, dell'assessore alle relazioni internazionali Nicoletta Mantovani e della cancelliera della Confederazione Svizzera Corina Casanova, della presidente di Poste Italiane Luisa Todini. "Ringrazio gli organizzatori per aver scelto Firenze per ospitare un evento così importante e che ha visto una grande partecipazione - ha sottolineato l'assessore Mantovani nel corso di un incontro con i giornalisti -. Si tratta di una ulteriore testimonianza del ruolo insostituibile di Firenze nella nascita e nella promozione della lingua e della cultura italiana nel mondo". E la presidente di Poste Todini ha voluto ringraziare "la città di Firenze per aver creato l'occasione  di un dibattito su questi temi".

martedì 14 ottobre 2014

Concerto celebrativo per i 350 anni dell'organo Hermans

PISTOIA, 14 OTT - L'organo realizzato da Willem Hermans nel 1664 per la chiesa pistoiese di Sant'Ignazio compie 350 anni. Per questo l'Accademia  internazionale d'organo «Giuseppe Gherardeschi» di Pistoia ha organizzato un concerto celebrativo, che sarà tenuto dall'organista pistoiese Andrea Vannucchi, questa domenica alle ore 17. Vannucchi, oltre ad essere l'organista titolare della chiesa di Sant'Ignazio, insegna presso la scuola comunale di musica Teodulo Mabellini di Pistoia e il conservatorio di musica Francesco Morlacchi di Perugia e dal 2009 affianca Umberto Pineschi nella docenza dei corsi di perfezionamento alla Shirakawa Italian Organ Music Academy (Giappone). Verranno eseguite musiche di Haendel, Pasquini, Froberger, van Noordt, dal manoscritto di Susanne van Soldt (1599), van den Kerkhoven, Bovet e Frescobaldi. Willem Hermans nacque il 6 marzo 1601 a Thorn, una cittadina nella regione del Limburgo, ora compresa in una enclave di territorio appartenente politicamente all'Olanda. La sua produzione è calcolata, a seconda delle fonti, in 70-80 organi, costruiti in Italia e all'estero. Di essi ne sopravvivono due: della chiesa di Sant’Ignazio a Pistoia, e quello di Santa Maria Maggiore a Collescipoli (1678), forse l'ultimo costruito da Hermans prima della sua morte avvenuta a Roma il 14 febbraio 1683.